MultiplayerGiochi per PCGiochi per MacGiochi GratisOnlineOggetti Nascosti
Bilbo: The Four Corners gioco
3.3893805309735
113

Bilbo: The Four Corners

Innanzitutto vi vogliamo dire che il gioco Bilbo: Four Corners of the World non ha niente a che fare con la saga del Signore degli Anelli. Si tratta di un gioco di gestione del tempo nel quale dovete aiutare Bilbo il Criceto a mandare avanti la sua catena internazionale di ristoranti. Prima dovrai scegliere alcuni ingredienti del menu, e quindi utilizzarli per preparare dei piatti in grado di soddisfare i gusti dei tuoi clienti. Non avrai il tempo di annoiarti giocando con "Bilbo", perché c'è davvero sempre un sacco da fare!

BILBO: THE FOUR CORNERS RECENSIONE DI DOUBLEGAMES

   
   

La Alawar Games ha pubblicato un nuovo gioco del genere “Gestione del Tempo” dal titolo Bilbo: Four Corners of the World, nel quale la tua missione è quella di aiutare Bilbo il Criceto a mandare avanti la sua catena di ristoranti. La trama del gioco è abbastanza semplice: un bel giorno Bilbo incontra una splendida ragazza e per far colpo su di lei decide di diventare un ristoratore. Ovviamente, senza il tuo aiuto sarà estremamente difficile per lui riuscire ad avere successo. Il gioco è diviso in svariati capitoli; la tua avventura inizia in un ristorante di Parigi, quindi ti dovrai recare su di un’isola tropicale a vendere gelati…fino all’ultimo capitolo, situato in Norvegia, dove ti troverai a gestire un ristorante di pesce. Ogni livello ha tre missioni da compiere, ma a te basterà portarne a termine anche solo una per completarlo…naturalmente, però, più ne completi meglio è! L’idea di base è quella di servire il cibo corretto nel minor tempo possibile, mantenendo così i tuoi clienti felici. Dopo ciascuna missione ti troverai di fronte un mini-gioco, durante il quale dovrai raccogliere le monete che cadono dalla parte alta dello schermo. Bilbo: Four Corners of the World presenta una grafica decente ed una musica piacevole, ma ci sono alcuni problemi nel passare dal modo “tutto schermo” al modo “finestra”: lo switch non funziona una volta su due. Il gioco di per sé è abbastanza complicato, specie nei livelli “gelato”; ci sono alcune missioni che sono semplicemente impossibili da completare, e altre che sono assolutamente senza senso; nonostante questi piccoli difetti, comunque, possiamo affermare che si tratti di un ottimo esempio di strategia della gestione del tempo, e che gli appassionati del genere non dovrebbero assolutamente lasciarselo scappare!

.. Read more

La Alawar Games ha pubblicato un nuovo gioco del genere “Gestione del Tempo” dal titolo Bilbo: Four Corners of the World, nel quale la tua missione è quella di aiutare Bilbo il Criceto a mandare avanti la sua catena di ristoranti. La trama del gioco è abbastanza semplice: un bel giorno Bilbo incontra una splendida ragazza e per far colpo su di lei decide di diventare un ristoratore. Ovviamente, senza il tuo aiuto sarà estremamente difficile per lui riuscire ad avere successo. Il gioco è diviso in svariati capitoli; la tua avventura inizia in un ristorante di Parigi, quindi ti dovrai recare su di un’isola tropicale a vendere gelati…fino all’ultimo capitolo, situato in Norvegia, dove ti troverai a gestire un ristorante di pesce. Ogni livello ha tre missioni da compiere, ma a te basterà portarne a termine anche solo una per completarlo…naturalmente, però, più ne completi meglio è! L’idea di base è quella di servire il cibo corretto nel minor tempo possibile, mantenendo così i tuoi clienti felici. Dopo ciascuna missione ti troverai di fronte un mini-gioco, durante il quale dovrai raccogliere le monete che cadono dalla parte alta dello schermo. Bilbo: Four Corners of the World presenta una grafica decente ed una musica piacevole, ma ci sono alcuni problemi nel passare dal modo “tutto schermo” al modo “finestra”: lo switch non funziona una volta su due. Il gioco di per sé è abbastanza complicato, specie nei livelli “gelato”; ci sono alcune missioni che sono semplicemente impossibili da completare, e altre che sono assolutamente senza senso; nonostante questi piccoli difetti, comunque, possiamo affermare che si tratti di un ottimo esempio di strategia della gestione del tempo, e che gli appassionati del genere non dovrebbero assolutamente lasciarselo scappare!